MERCATO SETTIMANALE E CONTADINO DEL LUNEDÌ SOSPESI FINO A VENERDÌ 3 APRILE

13.03.2020 12:10 Età: 122 days

MERCATO SETTIMANALE E CONTADINO DEL LUNEDÌ SOSPESI FINO A VENERDÌ 3 APRILE

Categoria: Varie

Lo stabilisce un'apposita ordinanza del Sindaco Brollo

Mercato settimanale e contadino del lunedì sospesi fino a venerdì 3 aprile a Tolmezzo. Lo stabilisce con apposita ordinanza emessa in data odierna, venerdì 13 marzo, il primo cittadino del capoluogo carnico Francesco Brollo. “Per la loro conformazione e disposizione, tali attività non consentono di rispettare le raccomandazioni dei Dpcm 8 e 11 marzo in particolare per quel che riguarda il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di un metro” motiva il Sindaco nel dispositivo adottato anche per ridurre al massimo gli assembramenti e gli spostamenti sul territorio. Una decisione in linea con la precedente. “Ho sospeso il mercato dello scorso lunedì 9 marzo per togliere al virus un’ulteriore opportunità di diffusione attraverso l’assembramento di persone; ho ritenuto – inoltre - che non ci fossero le condizioni per mantenere le distanze di sicurezza interpersonali. La decisione ha acceso le critiche degli ambulanti: è stata una scelta sofferta comprendendo quanto sia dura la vita di chi oggi vede azzerare le sue fonti di reddito ma tra la legittima richiesta di tutelare la loro iniziativa economica e la salute della cittadinanza, ho scelto - senza tentennamenti - la salute, perché il Sindaco è anche autorità di pubblica sicurezza e salute”. “Il decreto dell’11 marzo – prosegue Brollo - mi ha dato ragione, inserendo i mercati tra le attività da sospendere. Tuttavia lo stesso atto ha previsto un’eccezione per le bancarelle di generi alimentari”. Non nasconde la difficoltà del momento il primo cittadino che richiama la sua scelta al senso di responsabilità e alla coerenza del messaggio “Io resto a casa” cui viene sensibilizzata la popolazione in questo frangente attraverso ogni mezzo, anche tramite i megafoni della Protezione Civile. “Ci sono negozi e supermercati aperti dove le persone possono già rifornirsi. Riaprire il mercato limitandolo agli alimentari avrebbe comunque favorito il contatto tra le persone nonché gli spostamenti di ulteriori cittadini su Tolmezzo, andando di fatto contro il principio dei decreti che comprimono la liberta di movimento e al quale la popolazione si sta adeguando”, motiva Brollo. “Sono profondamente convinto – conclude - che evitare il più possibile occasioni di incontro sia la strada da percorrere in un periodo di crescita esponenziale dei contagi. Anche la nostra terra purtroppo non è immune con i primi casi registrati nei giorni scorsi”.

 

Leggi l'ordinanza