Eventi conclusi

28/04/2017

Cerimonia di Inaugurazione Tolmezzo Città Alpina 2017

Locandina Cerimonia Tolmezzo Città Alpina

L’anno di Tolmezzo Città Alpina 2017 entra finalmente nel vivo.
Venerdì 28 aprile due importanti momenti apriranno ufficialmente il ricco programma di iniziative e progetti che animeranno e daranno un nuovo slancio al capoluogo carnico.  

Al mattino, dalle 11.30 alle 13.00 nella sala consiglio del Municipio, verrà presentato il progetto di riqualificazione di una particolare area del Tagliamento denominata “Golena Blu”.
Protagonisti saranno gli studenti dell’Istituto Superiore “Fermo Solari” che hanno curato il progetto insieme al Comune di Tolmezzo. La presentazione del progetto sarà visibile on-line collegandosi al sito web del Comune.

Alle 18.30 al Teatro comunale “Candoni” si terrà la cerimonia ufficiale di inaugurazione, durante la quale ci sarà il passaggio di testimone dalla Città di Tolmìno a quella di Tolmezzo e verrà illustrato l’ampio programma di Tolmezzo Città Alpina dell’Anno.

Sarà un’occasione speciale anche per godersi lo spettacolo! Un mix fatto di danza, immagini e musica: si esibiranno infatti la sezione musicale dell’Istituto comprensivo di Tolmezzo, l’associazione Giodanza e il noto artista locale Doro Gjat.

 

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare alla cerimonia che è a ingresso libero e fino ad esaurimento dei posti.

Scarica il programma della giornata

27/10/2017

Gran Finale di gustoCarnia 2017

Cooking Gala gustoCarnia 2017
Programma Cooking Gala gustoCarnia 2017

 

I ristoratori e i produttori di gustoCarnia insieme si danno appuntamento per la festa di chiusura delle serate 2017 che hanno riscosso un incredibile successo su tutto il territorio carnico.
Questa del 27 ottobre, però, è l'occasione più ghiotta: da non perdere!

La serata sarà dedicata agli storici interpreti della gastronomia carnica:
Gianni e Franca Cossetti (Albergo Roma, Tolmezzo), Norma e Beppino Del Fabbro (Albergo Roma, Tolmezzo),
Nives e Bepi Salon (Albergo Salon, Piano d’Arta),
Giulia ed Ettore Cimenti (Albergo Cimenti, Villa Santina).
Saranno presenti anche le delegazioni e i cuochi di altre città alpine per Tolmezzo Città Alpina dell'Anno 2017.

Il programma:
18:00 visita guidata al Museo Carnico delle Arti Popolari M. Gortani
19:30 aperitivo al Museo
20:00 cena nell’Antica Trattoria Carnia

info e prenotazioni: 0433 2612- 328 7504094
visita la pagina facebook di gustoCarnia

28/10/2017

Filo dei Sapori 2017

Il Filo dei Sapori è la kermesse dedicata alle tipicità agroalimentari e le specialità culinarie della Carnia, organizzata per valorizzare e diffondere la ricchezza di biodiversità di un territorio sempre da esplorare ‘con gusto’.
Il ventaglio dei prodotti della terra e dei derivati è amplissimo: frutta, succhi e distillati, farine, patate ed ortaggi, erbe alimurgiche, birre artigianali, mieli, salumi e formaggi, rappresentati in decine di varietà autoctone e proposti non solo come semplice occasione di acquisto, ma come opportunità di conoscenza del territorio attraverso varie esposizioni, dimostrazioni e degustazioni.

Obiettivo della manifestazione è far conoscere i volti di agricoltori e di cuochi che si celano dietro ad un prodotto o un piatto, persone che si raccontano nelle Piazze di Tolmezzo trasmettendo la passione, l’amore per la propria professione e per un territorio frastagliato e tutto da scoprire.

I numeri dell’edizione 2016: mercato agroalimentare con n. 39 aziende; n. 12 presentazioni di aziende e prodotti con degustazione; n. 10 show-cooking con i cuochi di ‘gustoCarnia’; n. 9 attività didattiche e n. 4 mostre di ecotipi locali (mele, fagioli, mais) e varietà di patate.

L’evento, in programma  dal  28 al 30 ottobre 2017 e giunto alla 4^ edizione, nasce dalla collaborazione dell’UTI (Unione Territoriale Intercomunale) della Carnia con: Città di Tolmezzo, ERSA, Isis Solari, Isis Linussio, Cefap, Confcommercio (GustoCarnia), Nuova Pro Loco Tolmezzo, Museo Carnico delle Arti Popolari e ASCA (Leggimontagna).

In occasione di Tolmezzo Città Alpina 2017 verrà realizzato un ‘villaggio delle Città alpine’, dove si potranno promuovere e far conoscere al grande pubblico i territori, le produzioni tipiche e i prodotti che caratterizzano le singole Città Alpine di Slovenia, Austria, Germania, Italia, Francia e Svizzera.

Novità di quest’anno la via della biodiversità e delle api che accompagnerà il pubblico nella sede del Museo Carnico delle Arti popolari ‘Michele Gortani’ dove sarà allestita la rassegna dei mieli di montagna, un modo diverso di comunicare l’importanza di questi preziosi insetti e della biodiversità di cui è particolarmente ricca la Carnia.

28/10/2017

Leggimontagna 2017

Locandina Leggimontagna 2017

La 15a edizione del premio letterario Leggimontagna si concluderà il 28 ottobre a Tolmezzo alle ore 15.00 con la premiazione delle opere di narrativa, saggistica e inediti.
Per ognuna delle tre sezioni i premi verranno assegnati ai primi tre classificati.
Ad una delle opere di saggistica presentate a concorso sarà consegnato il premio speciale Fondazione Dolomiti UNESCO, istituito quest’anno grazie alla collaborazione avviata con Leggimontagna.

Sarà un’occasione per incontrare autori, editori ed esponenti di rilievo della cultura di Montagna
nel fine settimana dedicato a Il Filo dei Sapori, la manifestazione che promuove l’agroalimentare
di montagna e ospiterà decine di aziende agricole, numerosi stand di degustazione-vendita e i
prodotti di alcune delle città partner di Tolmezzo nella Associazione Città alpina dell’anno.

A conclusione delle premiazioni verrà attribuito il riconoscimento speciale ad Antonio Beorchia
Nigris
, Amico Alpinista dell’anno, esponente di un ramo della antica famiglia ampezzana, trasferitosi
in Argentina ma sempre legato alla terra d’origine. La sua attività alpinistica comprende
numerose ascensioni, soprattutto sulle Ande, realizzate in tutte le stagioni. La passione per la
scrittura l’ha portato a pubblicare recentemente un libro sulla sua famiglia e sulla terra d’origine.

Leggimontagna 2017 non si concluderà con questo appuntamento, ma proseguirà con altre iniziative
che consentiranno di “parlare di montagna” per giungere a fine del 2017 alla premiazione
di Cortomontagna
, la sezione dedicata ai cortometraggi, alla presenza del presidente della giuria
Dante Spinotti, direttore della fotografia di fama internazionale.
Proiezioni, ospiti del mondo dello spettacolo, scuola di film, premiazione dei vincitori… Da non perdere!

28/10/2017

Presentazione Mondiali di Deltaplano 2017

La presentazione ufficiale dell’evento, aperta al pubblico, avrà luogo il giorno sabato 28 ottobre alle ore 18.00 presso il cinema David, in seno alla manifestazione IL FILO DEI SAPORI, Tolmezzo 28-30 ottobre 2017.
Dal 12 al 27 luglio 2019, infatti, il FRIULI VENEZIA GIULIA ospiterà i XXII campionati mondiali di deltaplano.
Circa 150 concorrenti, provenienti da 30 nazioni, si sfideranno in percorsi della lunghezza di 150 / 200 chilometri, sorvolando i cieli dell’Alpe Adria.
Centro operativo del campionato sarà Tolmezzo, mentre le prove di volo saranno dislocate su cinque zone strategiche della Regione.
Dal 27 luglio al 4 agosto 2018, avrà luogo il campionato pre-mondiale, non solo prova generale per i piloti e gli organizzatori ma, allo stesso tempo, competizione internazionale valevole per le qualificazioni ai mondiali.

Foto Pagina Facebook "Hang gliding WC 2019" Suan Selenati
Foto Pagina Facebook "Hang gliding WC 2019"

29/10/2017

Concorso fotografico e Instameet di APS Reset

Si è concluso il 17 di settembre, in occasione della Festa della Mela 2017, il concorso fotografico indetto dalla associazione APS Reset.

Un progetto articolato, che ha previsto due concorsi distinti ed un "Instameet", frutto della preziosa collaborazione e del coinvolgimento di IgersUD (gruppo Instagram ufficiale che "presidia" la provincia di Udine) e che ben si è inserito nel programma generale di Tolmezzo Città Alpina dell'Anno 2017 dando rilievo all'utilizzo delle nuove tecnologie per una promozione turistica del territorio in sintonia con i tempi di oggi.

Un successo fatto anche di numeri: 550 post fotografici hanno partecipato al concorso essendo stati condivisi con l'hashtag #tolmezzoalpina2017

La premiazione delle opere vincitrici (il primo premio se lo è aggiudicato Alessandra Tessitori) ed anche delle opere meritorie di segnalazione, si è svolta venerdì 29 settembre in municipio alla presenza degli autori, dell'associazione organizzatrice e dell'assessore alla cultura, istruzione, politiche giovanili, innovazione, agenda digitale e turismo Marco Craighero.

>>>Guarda le opere vincitrici<<<

Assessore Craighero e APS Reset premiano i vincitori del concorso
Assessore Craighero e APS Reset premiano i vincitori del concorso
Opere premiate
Opere Premiate
Instameet a Illegio e Tolmezzo
Foto di gruppo degli IgersUD

22/09/2017

Tolmezzo - Coglians 2017

Una camminata con partenza da Tolmezzo Campo Base e arrivo in vetta al Coglians, la cima più alta della Regione.

Un percorso a piedi da veri duri, che rappresenta l'essenza più dinamica del progetto Tolmezzo Città Alpina dell'Anno 2017. Questa è la "Tolmezzo - Coglians, 50 km di pura Carnia", camminata ludico sportiva attraverso i sentieri che toccano anche due cime significative per lo sport, come lo Zoncolan e il Crostis. L'hanno sperimentato in una edizione zero, lo scorso 12 agosto, 25 partecipanti a numero chiuso. Lo scopo? Vivere un'avventura meravigliosa e inaugurare un'idea, un sogno che vuole lanciare negli anni un classico del trekking regionale e non solo. Oltre alla sua eventuale evoluzione strettamente agonistica, la Tolmezzo-Coglians può diventare infatti un affascinante percorso di trekking con insperate implicazioni turistiche: suddiviso in due tappe, il tragitto prevede il pernottamento a Ravascletto, dopo aver fatto lo Zoncolan e prima di affrontare il Crostis. Un'ulteriore frazionamento può prevedere un secondo pernottamento al rifugio Marinelli, ai piedi dell'ultima ascesa ai 2780 m. dell'Hohe Warte, come è chiamato il Coglians dagli amici austriaci.

La prima edizione, organizzata dalla Asd Joki guidata da Matteo Cuder, è scattata alle ore 5.00 di mattina dal totem delle vette a Tolmezzo ed è stata affrontata da 25 camminatori, tra i quali due atleti di punta della corsa in montagna a livello nazionale, i tolmezzini Nicoló Francescatto e Dimitra Theocharis, tra i finisher anche il presidente della sezione CAI di Tolmezzo Alessandro Benzoni. Il più veloce è stato Francescatto, che ha completato il percorso in 8 ore, che a suo dire se percorso in assetto di gara può abbassarsi a 6. Gli atleti, partiti in gruppo, sono rimasti uniti fino all'abitato di Cazzaso, dove complice la salita per arrivare a sella Duron hanno iniziato a distanziarsi suddividendosi in tre gruppetti.

Dopo lo spettacolare passaggio sulle creste del monte Dauda con le prime luci del giorno, i partecipanti hanno trovato ristoro presso il rifugio Tamai, dove era stato allestito un punto sosta con bevande e cibi dolci e salati, per poi così proseguire velocemente in vetta allo ZONCOLAN e con rapida discesa giungere a Ravascletto. Da Ravascletto, dove alcuni partecipanti hanno deciso di interrompere la loro corsa, poi la dura salita fino a Valsecca a prendere l'inizio della Panoramica delle vette, dove era stato allestito un punto acqua con servizio di assistenza, e poi via fino sulla vetta del Crostis. Da qui la ripida discesa fino a forcella Plumbs e la seguente risalita delle creste dei Floritz per giungere al Rifugio Marinelli, dove pure era stato allestito un punto acqua e un piccolo ristoro.
L'arrivo al Rifugio è stato l'altro punto dove alcuni atleti hanno deciso di interrompere la loro avventura, rinunciando sì molto vicini alla meta ma ben consapevoli che l'ultimo sforzo che li avrebbe attesi non sarebbe stato così semplice. Nell'ultimo tratto dal rifugio alla vetta era stato predisposto anche un servizio di assistenza da parte dei volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino. Alle ore 18.00 come da previsione anche gli ultimi partecipanti ancora in cammino sono giunti al Marinelli, e alle 18.30 pasta party per tutti i concorrenti e volontari. Il rientro si è svolto poi con mezzi propri.

Ultimo atto, e degna conclusione della manifestazione, è stata la cerimonia di premiazione per i 13 FINISHER, coloro che hanno completato tutti i 47km e i circa 4400m di dislivello di questa cavalcata.
Il 22.09.2017 presso la sala consiliare del Comune di Tolmezzo, alla presenza del Sindaco Francesco Brollo, dell'assessore allo sport Mario Mazzolini, della stampa e del presidente dell'ASD JOKI Alberto Andriola, sono state consegnate le pergamene ricordo agli atleti giunti in vetta e il premio gadget tecnico, a seguire rinfresco per tutti i partecipanti, i volontari e le autorità presso il bar Tripoli di Tolmezzo. Il giorno seguente la stampa locale ha voluto dare risalto alla manifestazione con un bell'articolo dal titolo: TOLMEZZO-COGLIANS FATICA E TURISMO.

Al Cinema con Leggimontagna

Per la nuova serie di proiezioni di "Al cinema con LEGGIMONTAGNA",
venerdì 22 settembre alle ore 21:00 è stato proiettato, in un gremito Nuovo Cinema David,
"JACOPO LINUSSIO - con un passo lento e regolare" bellissimo documentario di Giampaolo Penco del 2017 che racconta la storia del grande imprenditore tolmezzino Jacopo Linussio e della sua Lamborghini Sci, storica azienda ai vertici nel campo della progettazione e realizzazione di sci.

15/09/2017

Tra Bosco, Acqua e Orto - GustoCarnia a Ovaro

Logo GustoCarnia

Quinta serata GustoCarnia a Ovaro

Una serata ricca di Gusto, e non solo, ci attende ad Aplis di Ovaro!

Venerdì 15 settembre dalle ore 19:30 sarà possibile visitare la segheria veneziana all'interno del Complesso Turisitico/Ambientale e ammirare le ricchezze storiche e naturali che lo circondano.

Un mondo antico che testimonia come la "sostenibilità ambientale" non sia un'invenzione moderna e che essa da sempre sia stata messa in pratica nelle piccole comunità alpine.

 

I ristoranti  che delizieranno il palato di quanti si prenoteranno sono:

  • Aplis - Ovaro
  • Stella d'Oro - Verzegnis
  • Al Sole - Forni Avoltri

Le materie prime scelte per la serata, il cui coordinamento porta la firma dello Chef Daniele Cortiula, sono dei produttori:

  • Az. Agr. Mugneo - Forni Avoltri
  • Az. Agr. Val Pesarina - Entrampo
  • Salumi di Carnia - Luincis
  • Distilleria Casato dei Capitani - Cabia

L'intrattenimento musicale della serata è affidato alla Big Band "Società Musicisti Entusiasti"

 

 

16/09/2017

22° Festa della Mela

Scarica il volantino della Festa della Mela

Festa della Mela 2017

Tolmezzo torna protagonista il 16  e 17 settembre con un grande evento, il quarto in Friuli Venezia Giulia per ordine di importanza e di coinvolgimento di espositori, commercianti, esercenti, attività Onlus ed associazioni:
La Festa della Mela

Un evento che rende omaggio alle produzioni autoctone, le mele "vecchie" della nostra tradizione e che si concretizza grazie  alla cooperazione tra le associazioni di coltivatori e produttori del frutto e dei suoi derivati.

E poi tanti stand gastronomici, l'artigianato locale, la cultura e lo sport!

Volantino Carnia Classic

Torna la gara ciclistica più attesa: la Carnia Classic!
9 giorni di salite sulle montagne della Carnia, tanti eventi collaterali ed il Villaggio Carnia Classic a Tolmezzo a fare da baricentro a tutte le iniziative.

A precedere le gare più attese, quelle di domenica 27 agosto, ovvero la Granfondo, la Mediofondo e la Ciclopedalata, facenti parte della prestigiosa Carnia Classic International Fuji - Zoncolan, ci saranno tante altre corse collaterali:

  • Sabato 19 agosto si disputerà l'8° Memorial Riolino, cronoscalata di 9.5 chilometri e una pendenza media del 7,8% da Sutrio al rifugio Moro sullo Zoncolan.
  • Domenica 20 agosto, a Zuglio, si svolgerà il Memorial Riboldi - Trofeo Geraci, corsa su strada del circuito Acsi, di 90 chilometri in circuito.
  • Mercoledì 23 si correrà in centro a Tolmezzo la Carnia Classic Night Run, staffetta podistica che partirà in notturna alle 20.30.
  • Giovedì 24, 1° Trofeo Città di Tolmezzo organizzato dalla Ciclistica Bujese e dedicata ai giovanissimi ed esordienti.
  • Venerdì 25, prova in notturna per la settima prova del 22° trofeo Carnia in Mtb, gara del circuito Acsi, per le vie del centro di Tolmezzo.
  • ANNULLATA Sabato 26, spazio alla Carnia Classic riservata alla categoria juniores e valida come selezione della squadra Nazionale italiana.

Non solo competizioni, ma anche tanto sano intrattenimento.
Dopo ogni gara ci sarà un Pasta-Party per rifocillarsi e passare qualche momento di relax insieme.

Inotre una ricca proposta di eventi potrà allietare tutti, da grandi a piccini:

  • lunedì 21 agosto alle 21.00 il Cinema all'aperto nel Villaggio Carnia Classic in piazza Centa con la proiezione di Kung Fu Panda 3
  • martedì 22 agosto la presentazione del libro scritto da M. Corona e L. Maieron "Quasi niente" presso il Museo Carnico M. Gortani
  • mercoledì 23 agosto la spettacolare premiazione della Carnia Classic Run con Claudio Moretti
  • giovedì 24 agosto al Nuovo Cinema David spettacolo teatrale "Preidis" con Claudio Moretti
  • venerdì 25 agosto dalle 9:00 alle 20:00 lo "Sbaracco", commercianti, bar e ristoranti propongono offerte e occasioni da non perdere
  • venerdì 25 agosto alle ore 16:00, per i bambini la Caccia al Tesoro, in premio una bicicletta
  • sabato 26 agosto dalle 9:00 alle 20:00 lo "Sbaracco", commercianti, bar e ristoranti propongono offerte e occasioni da non perdere
  • sabato 26 agosto dalle 13:30 alle 15:30 al Villaggio Carnia Classic "Istruzioni all'uso della bici per bambini e famiglie"
  • sabato 26 agosto esposizione bici/moto d'epoca e test e-bike gratuito
  • sabato 26 agosto ore 17:00 spinning in piazza con l'istruttore  Massimiliano Iacotti
  • sabato 26 a partire dalle ore 18:00 al Museo Carnico "M. Gortani" concerto di musica classica, alla presenza di Mariko Masuda e Tatiana Donis, che precederà il rinnovo del gemellaggio con gli amici nipponici e la grande cena, durante la quale ci sarà anche il doveroso omaggio a Daniele Pontoni, a 25 anni dalla sua vittoria ai campionati del mondo di Ciclocross a Leeds, nel 1992.
  • domenica 27 agosto all'arrivo della corsa Carnia Classic International Fuji - Zoncolan, Frutta Party e dalle ore 12:00 Spettacolare premiazione con Claudio Moretti
  • domenica 27 agosto alle ore 21:00 al Museo Carnico "M. Gortani" Cinema all'aperto con la proiezione di del film Everest.

25/08/2017

GUSTOCARNIA - UN LAGO DI DELIZIE

Un Lago di Delizie - Sauris

Quarta serata di GustoCarnia, venerdì 25 agosto a Sauris.

Un'occasione da non perdere per gustare, in "alta Carnia", ciò che la montagna ed il lago ci donano.

Il programma prevede:

Dalle 18:30 in poi, presso il locale Maanja, verrà servito l'aperitivo sulla terrazza da dove sarà possibile vedere il tramonto affacciati sul lago.

La cena invece avrà inizio alle ore 20:00


Saranno presenti i ristoranti:
- Hotel Riglarhaus di Lateis
- Hotel Gardel di Piano d'Arta
- Osteria con cucina "Al Gan" di Tualis di Comeglians

Saranno inoltre presenti i produttori:
- Prosciuttificio Wolf
- Azienda Agricola Ittica Sigalotti
- Azienda Agricola Bianco Sauris
- Birrificio Zahre Beer
-
Azienda Agricola Domini

Questo il menu frutto della creatività degli chef e dei prodotti straordinari del territorio:

  • Aperitivo al tramonto: Saurini in riva al lago
  • Antipasto: tartara di šnea (trota di Sauris) con cappucci arinati e maionese alla canapa
  • Primi:

    • zuppa ai porcini con raviolini alla spuma di speck affumicato e kreiss
    • millefoglie di grano saraceno con radicchio dell'orto e crema di capra

  • Secondi:

    • reale di Pezzata Rossa cotto a fiamma dolce
    • frittella di fave di Sauris
    • rape all'aceto di lamponi

  • Dolce: mela ripiena all'Ambradolce con zuppetta di frutti di bosco

Birra e vino in abbinamento su scelta dei produttori.


È consigliata la prenotazione telefonando ai numeri 0433 86049 oppure 0433 2612.

26/08/2017

Tolmezzo Città Alpina a Idria in Slovenia

Sabato 26 agosto a Idria, nella vicina Slovenia, una delegazione dei partner del settore agro-alimentare di Tolmezzo Città Alpina dell'Anno parteciperà all'IDRIJSKI ŽLIKROFI FESTIVAL

Nel bellissimo scenario delle Alpi Giulie slovene, tutta la cittadina festeggerà i tipici ravioli di Idria, piatto nazionale sloveno e molto simili ai Cjalçons della Carnia.

Una vicinanza di popoli e di sapori!

 

 

 

 

 

19/08/2017

Concerto delle Alpi - Gustav Mahler Jugendorhcester per Carniarmonie

La principale orchestra giovanile al mondo, la prestigiosa Gustav Mahler Jugendorchester,  si è esibita  sabato 19 agosto nel duomo di San Martino a Tolmezzo  con un enorme successo di pubblico.
Il concerto, incluso nella rassegna Carniarmonie, ha infatti registrato il tutto esaurito.

 

Il programma musicale ha previsto due mirabili sinfonie:

"L'incompiuta", Sinfonia n.8 D759 di F. Schubert

"La riforma", Sinfonia n. 5 Op. 107 di F. Mendelssohn

La direzione, affidata al giovane talento Lorenzo Viotti, astro nascente della direzione d'orchestra internazionale, è stata impeccabile.

12/08/2017

TRAIL TOLMEZZO – COGLIANS

Locandina Tolmezzo-Coglians

CAMMINATA LUDICO-MOTORIA A PASSO LIBERO NON COMPETITIVA

(iscrizioni chiuse)

DESCRIZIONE PERCORSO  47km 4400m D+

I TRATTO: TOLMEZZO (320m) – FORCHIE NAVANTES (1216m)

Dall’ albero delle cime di Piazza Centa prendere Via della Cooperativa e percorrerla fino a quando incontra Via Giovanni Gortani, prendere a destra e continuare in direzione Nord fino all’incrocio semaforico con Via Tre Croci, svoltare a sinistra e imboccare tale via uscendo dall’abitato di Tolmezzo e percorrere il ponte di Caneva. Alla fine del ponte abbandonare la strada e sulla destra prendere la pista ciclabile che costeggia il torrente But. Percorrerla fino oltre la galleria di Clapuz, tralasciare sulla sinistra la strada che porta a Fusea e proseguire fino in corrispondenza dell’Osteria alla Pieve, qui svoltare a sinistra, entrare nell’abitato di Casanova e imboccare Via della Chiesa. Percorrerla interamente fino a quando arrivati a un incrocio compare la tabella CAI del sentiero 162 con l’indicazione per Cazzaso. Prendere a sinistra, con la strada asfaltata che si impenna, e seguire il sentiero 162, sentiero della Fede, ben segnato che inizialmente risale una strada bianca, mantenere sempre la via principale tralasciando due deviazioni sulla sinistra, fino all’incrocio in prossimità di una cappelletta. Qui la strada bianca lascia posto al sentiero, sempre ben segnalato con segnavia CAI che inizia a risalire il bosco in direzione di Cazzaso. Dopo aver attraversato il greto del rio Luchiat ( attenzione in caso di terreno umido o bagnato) il sentiero sale continuo attraversando un bosco di abete fino ad arrivare in prossimità di una spianata dove sulla sinistra si stacca una traccia non segnata con segnavia CAI (indicazioni con spray rosso per Cazzaso), qui non prendere tale traccia ma proseguire sempre su sentiero segnalato scendendo per alcuni metri per attraversare usando i passaggi migliori (terreno smosso e fangoso molto spesso) un greto di torrente per poi risalire con strette svolte il bosco fino a raggiungere una radura negli immediati pressi dell’abitato di Cazzaso (tabella CAI con indicazioni in discesa per Casanova e Caneva, sent.162). Prendere sulla destra fino all’incrocio con Via Col di Lana, seguirla fino a quando in prossimità di uno spazio non si incontrano di nuovo le indicazioni della tabella CAI del sent.162 (Sezza, S.Pietro in Carnia, Piano Arta).

 

Si arriva così sulla strada asfaltata che unisce Cazzaso a Cazzaso Nuova, la si percorre verso destra fino a una fermata di autobus di linea con casetta che si affaccia su uno slargo (segnavia bianco rosso e bianco verde su un palo) dove la si abbandona e si lascia anche il sentiero 162 che prosegue verso Sezza, per imboccare sulla sinistra il sentiero segnalato con bolli gialli (tubo dell’acqua e numero 5 verde su bollo giallo disegnato su una pietra) che, tralasciata una traccia che poco dopo porta verso sinistra, risale il bel bosco di faggio fino a sbucare in sella Duron (1079m.) , iconetta votiva e masso con il numero 6 disegnato in verde.

Continuare quindi fino ad intersecare dopo alcuni metri la strada asfaltata che proviene da Curiedi e prenderla mantenendo la destra, percorrerla tutta fino ad arrivare allo slargo dove essa termina nei pressi di Forchie Navantes (1216m).

II TRATTO: DA FORCHIE NAVANTES (1216m) A RAVASCLETTO (875m)

Da Forchie Navantes prendere l’evidente pista forestale, tralasciando quella che prosegue a destra, che superate le case Navantes porta in direzione di malga Corce (1246m), superata la quale, sempre per pista forestale ben evidente, conduce al bivio con la strada forestale che sale da Vas. Continuare dritti fino a forcella di Corce o Dolacis (1310m) e al seguente bivio, in corrispondenza di un abete segnalato col numero 73 in spray rosso, prendere a destra la strada che sale fino a dove questa termina in una spianata erbosa sotto alla cresta del monte Dauda. Qui imboccare la traccia, non molto evidente, che tuttavia in modo logico risale il costone della montagna. Superata quindi una prima parte ripida, quando il terreno inizia ad aprirsi diventando prativo, alla quota di circa 1500m, fare attenzione a non imboccare una traccia che si stacca sulla sinistra, che per i primi metri risulta evidente ma che poi va a perdersi lungo le pendici del Dauda, ma continuare invece, pur senza evidente sentiero, lungo la direttrice della cresta piegando solo verso il suo culmine leggermente verso destra e andando così ad incontrare a 1640m il sentiero CAI 159 che sale da malga Dauda. Ora che il sentiero è di nuovo chiaro e ben segnato seguirlo come per raggiungere la vetta del Dauda, ma una volta oltrepassato il colle del Cavolat (1677m) alla fine di un tratto in falsopiano al bivio prendere sulla sinistra il sentiero che in discesa porta prima ai ruderi di M.ga Chias di sopra alta e poi a Forcella Meleit (1510m).

 

Ci si ricongiunge così al sentiero CAI 157 che lungo comoda ed evidente pista forestale porta prima a M.ga Meleit, che si lascia sulla sinistra, e poi a M.ga Agareit di sopra (1670). Senza raggiungere M.ga Agareit piegare a destra lungo la pista forestale che prima in traverso, poi in discesa e poi in salita aggira le pendici del monte Tamai e conduce all’omonima malga e successivamente al Rifugio Tamai (1700m). Da qui sempre per evidente strada raggiungere la cima del monte Zoncolan (1770m), facendo attenzione a sella zoncolan a non imboccare sulla sinistra la strada che in discesa porta verso Liaris (Ovaro) . Lasciando sulla destra l’arrivo della seggiovia imboccare la pista di rientro (indicazioni sulle tabelle che servono gli impianti invernali) che conduce senza possibilità di errore ,costantemente in discesa ad eccezione di un piccolo tratto in traverso, all’arrivo della funivia che da Ravascletto sale al monte Zoncolan.

 

III TRATTO: DA RAVASCLETTO (875m) AL MONTE CROSTIS (2250m)

Senza raggiungere il piazzale della funivia, a sinistra della pizzeria “La Scaletta” con le spalle rivolte alla pista appena percorsa, prendere Via S. Spirito e percorrerla fino all’incrocio con via Dal Riflori dove compare evidente il bollo del sentiero CAI 152. Piegare a destra e seguendo fedelmente (svariati tagli e tracce comunque non segnalate con segnavia CAI) il sentiero molto ben segnato ci si inerpica fino alla Maina di Mont (1309m), piccola chiesetta, e continuando su ripido bosco, incrociando in taluni punti la strada asfaltata senza mai seguirla, si arriva fino al tornante di quota 1590m. Qui ora si segue per un tratto la strada asfaltata verso sinistra fino a quando due frecce rosse disegnate a terra con lo spray indicando di abbandonarla e di prendere il sentiero che sale sulla destra (CAI 152) che porta prima a C.ra Glaretz e poi piegando verso sinistra, abbandonando quindi il sentiero 152, ormai alti sui prati, verso i ruderi di C.ra Valsecca, dove finisce la strada asfaltata e ha inizio il lungo traverso della “panoramica delle vette”.

Percorrere la strada sterrata, sempre bella comoda, lungamente fino a poco dopo al bivio che in discesa porta a C.ra Tarondon, non abbassarsi ovviamente verso di questa ma sulla destra prendere il sentiero segnato con segnavia bianco-rosso che risalendo in terreno aperto porta al laghetto di Tarond e continuando lungo il sentiero CAI 154 conduce fino sotto alle pendici del monte Pezzacul. Giunti all’intersezione tra i sentieri 153 e 154, proseguire su quest’ultimo, evitando il sentiero di cresta che sale sulla cima del monte Pezzacul. In questo tratto il sentiero 154, che attraversa in mezzacosta, a causa di eventi erosivi, si presenta a tratti incerto e non molto battuto, tuttavia evidente in quanto siamo già in vista della cresta che conduce poi al monte Crostis.

Superato questo tratto disagevole il sentiero ritorna ben segnato e con un po’ di sviluppo e alcune contropendenze porta fino agli strappi finali che conducono alla vetta a 2250m.

 

IV TRATTO: DAL MONTE CROSTIS (2250m) AL MONTE COGLIANS (2780)

Dalla vetta del m. Crostis prendere il sentiero CAI 151 che scende verso sella Bioichia, ma dopo poco dalla cima prestare attenzione ad imboccare sulla destra, considerando la vetta alle proprie spalle, il sentiero 174, che porta ripidamente (prestare attenzione) all’intaglio di Forc. Plumbs (1976m). Da questa piegare a destra continuando sul 174 fino a raggiungere con sentiero in cresta la vetta del monte Floriz (2184m).

Con evidente sentiero CAI 174, con alternanza di dislivello positivo e negativo, si giunge quindi sempre con percorso in cresta al Rif. Marinelli (2111m).

 

Dal rifugio seguendo le tabelle si prende il sentiero CAI 145, tralasciando quindi al bivio il 143 che sale verso forcella Monumenz e immettendosi così nel vasto vallone detritico che scende dalle balze rocciose sotto alla cima. Ai successivi bivii mantenere sempre la destra in senso di marcia e andare a ricollegarsi al sentiero CAI 143, seguire le indicazioni per la vetta. Giunti quindi a dove il vallone si biforca mantenere la sinistra ed ignorare la traccia del 143a che rimonta il vallone della Cima di Mezzo, seguire le indicazioni, e da qui con ultimo strappo su facili gradoni rocciosi raggiungere la vetta del monte Coglians (2780m).

 

 

Al Cinema con LEGGIMONTAGNA

Locandina Al cinema con Leggimontagna - Estate 2017

Nuova serie di proiezioni per la ressegna organizzata da ASCA in collaborazione con il prestigioso Trento Film Festival.
"Al CINEMA con LEGGIMONTAGNA" per questi mesi estivi prevede tre lungometraggi selezionati da Trento Film Festival 365 -  www.trentofestival.it : una rara occasione per vedere sul grande schermo piccoli-grandi film sulla Montagna.

Il 23 giugno al cinema David di Tolmezzo alle ore 21:00 verrà proiettato "Cafè Waldluft" di Matthias Koßmehl.

Il 21 luglio a Comeglians presso la Sala L'Alpina, sempre a partire dalle 21:00, sarà la volta di "Extraordinary People" di Orhan Tekeoglu

La mini rassegna si chiuderà a Malborghetto - Valbruna il 4 agosto con una produzione italo-spagnola, "Tom" di Angel Luis Esteban Vega e Elena Goatelli .


Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero con inizio alle ore 21:00.

22/07/2017

Geologia sotto le Stelle

Locandina Geologia sotto le Stelle

 

Sabato 22 luglio, nella affascinante cornice di Illegio, si terrà Geologia sotto le Stelle 2017
un evento rivolto a grandi e piccini, esperti o semplici curiosi, per avvicinarsi, divertendosi, ai temi della geologia e dell'astronomia.

Il programma prevede escursioni, attività e laboratori per tutte le età.

Nel pomeriggio sono previste due escursioni:

17.00 > Geoescursione guidata: il conoide dell’Amariana (1 ora circa)
             Ritrovo presso la palestra di roccia sulla strada provinciale per Illegio

18.30 > Geoescursione guidata: la valle sospesa di Illegio da San Floriano
             Ritrovo presso il cimitero di Illegio (1 ora circa)

 

 

Dalle ore 21, presso il Teatro Tenda si terranno i seguenti incontri:

Introduzione alla serata a cura di Giuseppe Muscio                      

            > Gortani, scienza e buonsenso
Lettura scenica su testi di Michele Gortani di e con Carlo Tolazzi

            > Amariana, la piramide carbonatica
Proiezione in anteprima assoluta del documentario di SentieriNatura

 

A seguire, presso varie sedi sono in programma:

 > Speed date geologico: rocce, fossili, minerali, faglie, acque sotterranee
“Dentro le rocce: i minerali” con Roberto Zucchini
“Un viaggio nei geositi della montagna friulana” con Furio Finocchiaro
“La vita nelle rocce: i fossili” con Luca Simonetto
“Le rocce e i loro movimenti” con Maurizio Ponton
“Gli abitanti nascosti del mondo sommerso” con Giuseppe Moro
Gutta cavat lapidem... La goccia scava la pietra: morfologie legate ai corsi d'acqua" con Antonio Cossutta

> L’osservazione della volta celeste
Punto di osservazione con il telescopio insieme agli esperti astrofili

> Le mostre
“Nel cuore del Monte Amariana” a cura di Margherita Solari
“Bussola e Martello: le ricerche geologiche in Carnia” a cura del Museo Geologico della Carnia
“Dove si specchiano le montagne: laghetti alpini della montagna friulana” a cura del Museo Geologico della Carnia

> L’arte e la tradizione
Apertura straordinaria della mostra “Amanti: passioni umane e divine”
Mulini aperti lungo la Strada dei Mulini

> I laboratori per bambini
Letture animate [inizio spettacoli ore 22.00 - 22.30]
Astrogiochiamo: animazioni a tema astronomico

> La proiezione
“Un tour nell’universo”

 > Suoni nella notte
Bat-Tour: mini tour guidato per sentire la voce dei pipistrelli con Luca Dorigo [partenze dal punto di ritrovo alle ore 22.10 – 22.50 – 23.30]

> Carta, bussola e GPS
Orientarsi tra i luoghi comuni della cartografia

21/07/2017

GUSTOCARNIA - UNA MERAVIGLIA RITROVATA

Locandina GustoCarnia Paularo

Terza serata di GustoCarnia, venerdì 21 luglio nella meravigliosa cornice di Palazzo Calice di Paularo che verrà riaperto per l'occasione.

Dalle 16:00 alle 19:00 sarà possibile visitare le esposizioni ecomuseali di www.ecomuseomistirs.it
La cena invece avrà inizio alle 19:30


Saranno presenti i ristoranti:
- Al Cavallino di Paularo
- Hotel Gortani di Arta Terme
- Park Oasi di Arta Terme
...e un ristoratore "Città Alpine".

Saranno inoltre presenti i produttori:
- Salumificio Molinari di Zuglio
- Azienda Agricola La Sisile di Villa Santina
- Distilleria Casato dei Capitani di Cabia Arta Terme
- Cantina Ronco dei Pini di Prepotto

È consigliata la prenotazione telefonando ai numeri 0433 70800 oppure 0433 2612.

05/05/2017

Cattedre Alpine Ambulanti

Ha preso il via l’11 maggio 2017 “Cattedre alpine ambulanti” un’interessante iniziativa promossa dal Dipartimento di Scienze AgroAlimentari, Ambientali e Animali dell’Università di Udine nell’ambito di “Tolmezzo Città Alpina 2017”.

Si tratta di una serie di incontri tematici organizzati per diffondere il sapere scientifico su temi di interesse per l’area montana. Alcuni docenti dell’Ateneo friulano terranno delle vere e proprie lezioni pratico-teoriche che spazieranno fra svariati temi quali ad esempio: lo sviluppo locale partecipativo, la trasformazione di piante officinali, la fauna selvatica, la coltivazione di piccoli frutti, le fragilità  ambientali del territorio montano ecc.

Nell’ottica di sinergia “territoriale-artistico-culturale” che caratterizza il progetto Tolmezzo Città Alpina 2017, promosso dall’Amministrazione comunale, gli incontri non si terranno solo a Tolmezzo ma anche in altri comuni della Carnia. Grazie alla collaborazione con Carnia Musei, inoltre, a fare da teatro ai vari appuntamenti saranno alcune sedi museali del comprensorio carnico.

Le Cattedre alpine ambulanti saranno otto, a ingresso libero e si terranno tutti i giovedì dall’11 maggio al 29 giugno dalle 17.00 alle 19.00.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare e approfittare di questa opportunità di capire e conoscere meglio il nostro territorio.

24/06/2017

Convegno: Urbanità in Montagna

Volantino Convegno "Urbanità in Montagna"

 

24 giugno 2017 alle ore 15:30 nella sala conferenze dell'UTI della Carnia a Tolmezzo

Modererà l’incontro Gianpaolo Carbonetto

Il convegno avrà come tema l’urbanità, spesso vissuta in montagna come antagonista, in chiave antropologica, ecologica ed economica.

 

 

Punto di partenza è l’affermazione riportata nel documento delle Città Alpine:

Due terzi della popolazione alpina vive in aree urbanizzate, anche se queste costituiscono solo il 40 % della superficie alpina complessiva. Dal punto di vista spaziale le Alpi sono uno spazio marcatamente rurale. Tuttavia la popolazione - e quindi l'economia - ha già, per la maggio parte, una connotazione urbana. Natura e cultura, ecologia ed economia, trovano qui un terreno di scontro-incontro senza mediazioni

 

In Friuli le comunità alpine hanno spesso avuto un ruolo fondamentale nell’evoluzione, sia culturale che economica, dei territori non solo montani: si pensi al rapporto di Clauzetto con la Diocesi di Concordia o la risonanza di personaggi come Gianfrancesco da Tolmezzo, non dimenticando poi che anche in Friuli le zone alpine si collocano trasversalmente a canali di comunicazione internazionali, con conseguente transito di persone e merci.

Lo sviluppo economico ottocentesco e novecentesco ha visto il territorio montano protagonista nella produzione di materie prime, che ha segnato la nascita di tante realtà economiche e industriali sia della pianura veneto-friulana che della stessa montagna, partendo dai coltellinai del Maniaghese alla cartiera di Tolmezzo e ad altre attività piccole e grandi che si sono giovate della produzione di energia, da legno e acqua, nonché di risorse umane provenienti dal bacino montano.

Tale narrazione si confronta, oggi, con un presente “incerto” ma con un futuro che potrebbe concedere un riscatto ai territori montani, proprio in virtù di quella storia, di cui sono portatori e che qui ha subito un fenomeno di cristallizzazione, e di quel bagaglio di risorse che oggi passano sotto il nome di Servizi Ecosistemici di cui i territori alpini sono assai dotati.

Però, come i princìpi dell’ecologia sistemica ci hanno insegnato, qualsiasi strada intraprendiamo non possiamo non tenere conto di quanto ci circonda: è fondamentale pertanto fare i conti con le reti lunghe dell’economia mondiale, ma anche con i cambiamenti climatici che condizioneranno in maniera sensibile qualsiasi ipotesi di sviluppo verrà intrapresa.

In questa chiave si può leggere il riconoscimento UNESCO alle Dolomiti Friulane come dato ad un valore geologico e paesaggistico, Unico e Sublime, che contiene una storia locale ricca e variegata.

Tolmezzo come una delle città delle Dolomiti Friulane è luogo di sintesi e manifestazione di questa unicità.

16/06/2017

GustoCarnia - Terre, Torrenti e Storie di Carnia

Per la seconda serata di GustoCarnia, organizzata dalla Confcommercio di Udine, che si terrà a Preone il 16 giugno dalle ore 19:00 nel contesto magico di Palazzo Lupieri,
è previsto un ricco programma che coniugherà  prodotti unici  con la grande cucina dei migliori cuochi di Carnia - più un ospite internazionale della Città Alpina di Villach (AUT).
Prenotazioni 0433 92588 oppure 04332612

 

 

04/06/2017

Tolmezzo Campo Base: i rifugi in città

Programma Rifugi in Città

Manca poco alla festosa invasione dei rifugisti di Assorifugi che caleranno a fondovalle dai loro avamposti in quota.

Il 4 giugno sarà infatti Tolmezzo, intenzionata sempre più a diventare la porta principale per raggiungere le nostre bellissime Alpi, ad omaggiare il lavoro instancabile delle persone che, lassù quasi in cima, vivono e si adoperano per accoglierci, assisterci e accompagnarci nelle nostre piccole-grandi imprese alpinistiche.


Una giornata a fondovalle, ma dedicata proprio a coloro i quali - Rifugisti, Soccorso Alpino, Guide Alpine -  con la loro attività arricchiscono ancor più un già così unico ed inestimabile ambiente.

Per la prima volta a Tolmezzo, e con l'intento di rendere questo appuntamento annuale, verrà aperta la stagione di Assorifugi con un programma ricco di attività e spunti per conoscere meglio o approcciare per la prima volta la Montagna, le genti che la abitano e i prodotti unici che qui nascono .

 

Di seguito il programma:


Ore 11.00Municipio di Tolmezzo
Conferenza stampa: presentazione della stagione 2017 di Assorifugi
Alla presenza dei curatori delle due rassegne di “Note e Parole in Rifugio” e dei partner di Assorifugi.
Interventi della Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, del Sindaco di Tolmezzo, Città Alpina dell’anno 2017, Francesco Brollo e del presidente di Assorifugi Stefano Sinuello

 

Ore 12.00 - Piazza Centa a Tolmezzo
Inaugurazione dell’installazione: “L’albero delle cime” - "Pâl da lis Monts” Totem con profili e coordinate delle montagne del mondo
a cura dell’ASCA (Associazione delle Sezioni del CAI di Carnia, Canal del Ferro, Val Canale)

 

Ore 12.15 - Piazza Centa
Consegna del riconoscimento speciale della Regione Friuli Venezia Giulia a Nives Meroi e Romano Benet

 

Ore 12.30 - Piazza Centa
Brindando agli 8000”. Brindisi e assaggi di benvenuto con Nives Meroi e Romano Benet a cura di Assorifugi ed ERSA, dimostrazione e degustazione prodotti del territorio e con la partecipazione del Soccorso Alpino (C.N.S.A.S. - F. V. G.) e delle Guide Alpine della Scuola di Alpinismo e Scialpinismo del FVG.

 

dalle 14:00 alle 16:00Cavazzo Carnico
Escursione guidata nella forra del Rio Cjanevatta con le guide Alpine della Scuola FVG
info e prenotazioni 349 5202323


Ore 16.00Piazza Centa
L’Annapurna assiemeNives Meroi e Romano Benet raccontano la loro recente impresa alpinistica sull’Annapurna, sono la prima coppia ad aver raggiunto tutte e 14 le più alte vette del Mondo.



Ore 20.30Teatro ComunaleL. Candoni
"Trio Operacento" - Musiche di Ludwig Van Beethoven e Antonin Dvorák
concerto a cura della Società dei Concerti di Trieste
Roberto Baraldi, violino
Antonino Puliafito, violoncello
Francesca Sperandeo, pianoforte

28/05/2017

MANUTENZIONE SENTIERO CAI 459 DEL MONTE STRABUT

Anello Monte Strabut - Sentiero CAI 459

In occasione di Tolmezzo Città Alpina dell'Anno 2017, per la prima volta la sezione di Tolmezzo del Club Alpino Italiano dedica un'uscita alla manutenzione di un sentiero, il n. 459, che percorre l'anello attorno al Monte Strabùt.
Domenica 28 maggio partenza da Tolmezzo, ore 8:00 in piazza Santa Caterina, dove si formeranno i gruppi di lavoro e definiti i tratti di sentiero da sistemare.
Attraverso Prà Castello e la Foromate si proseguirà fino alla cima del Monte Strabut (1104 m) oppure fino ad incrociare la strada che serve il complesso di antenne della cima.
Si continua con la manutenzione dell'anello rientrando dal versante nord lungo il sentiero 459. Polse dal Mus, Picotta, Tolmezzo.
Un gruppo si dedicherà inoltre alla manutenzione lungo l'anello breve della località Precefic, posto a quote più basse.

26/05/2017

Prima serata GUSTOCARNIA 2017

Al via la rassegna gastronomica più attesa dell’anno, un’esperienza che pervaderà totalmente i vostri sensi.


Si apre alla Polse di Zuglio il 26 maggio la serie di eventi unici che darà modo ai fortunati che prenoteranno in tempo di gustare la Carnia migliore: un piatto ricco non solo di Bontà, ma anche di Cultura e Storia.

Per la prima delle serate in programma sono previsti una visita all’orto botanico con partenza alle ore 18:00, a seguire il concerto della violinista Mariko Masuda nell’antichissima chiesa-madre di San Pietro e, dopo la proposta di un esclusivo aperitivo, la cena “gustoCarnia”.


Le portate proposte sono di:

  • Luciana Gardel, HOTEL GARDEL di Piano d’Arta

  • Roberta Clapiz, Osteria con cucina AL GAN di Tualis di Comeglians

  • Ospite un ristoratore della Città Alpina dell’Anno 2016 Tolmino (SLO)

Il coordinamento è affidato allo chef Daniele Cortiula, mentre i prodotti, accuratamente selezionati, sono dei produttori:

  • Troticultura Vidotti, Sutrio

  • Az. Agricola Morassi, Cedarchis

  • Az. Agricola Domini, Sauris

  • Gelateria artigianale Della Magra,

  • Cantina vitivinicola Muzic, San Floriano del Collio (GO)

 

Il menu Concerto di Profumi sarà così composto:

 

Aperitivo
Mousse alla ricotta e gelée ai peperoni
Crostoli alle erbe
Fiori di zucca ripieni cotti al vapore
Frichetti con orzo e fagioli

 Antipasto
Trota salmonata del Bût con giardiniera di verdurine novelle

Primo
Blecs in jeans (dedicati a Jacopo Linussio)

Secondo
Fuso d’anatra alle erbe di campo con tempura di radic dal glaç

Dolce
Scomposto alle fragole con sorbetto alla menta

 

Al termine della cena si potrà ammirare il cielo grazie ad una esplorazione guidata dalla specola astronomica della Polse, luogo perfetto per osservare il firmamento lontano dalle luci della città.

Il costo complessivo della serata è di 50 euro a persona ed è possibile usufruire gratuitamente anche di un servizio navetta in partenza da Zuglio.

 

 

26/05/2017

Leggimontagna - La vocazione di perdersi

Locandina - La vocazione di perdersi

Il 26 e 27 maggio doppio incontro con Franco Michieli a Tolmezzo.

Si terrà venerdì 26 maggio alle ore 21:00 nella sala conferenze UTI della Carnia, grazie al premio Leggimontagna, organizzato dall’associazione ASCA della Carnia, Canal del Ferro e Val Canale,
un incontro con l’esploratore Franco Michieli, tra i massimi esperti italiani nel campo delle grandi traversate di catene montuose e terre selvagge a piedi e senza l’ausilio di strumenti tecnologici e cartografici.

Durante la serata, presentata da Leila Meroi, Franco Michieli illustrerà le sue straordinarie esplorazioni nelle terre artiche e andine e condividerà con il pubblico la nascita e l’impiego della sua particolare tecnica di progressione, che si basa sull’interpretazione dei soli segni della natura, senza l’utilizzo di cartine, bussole o GPS.
La presentazione verrà corredata dalle splendide immagini delle sue avventure.

Nella giornata seguente, il 27 maggio a partire dalle ore 8:00, sarà possibile, per gli interessati, mettere in pratica le tecniche apprese la sera precedente attraverso un’escursione guidata da Michieli e Meroi su un percorso carnico. Il punto di raccolta per la partenza è la sede della Sezione CAI di Tolmezzo, dove, in caso di maltempo, si procederà ad un escursione virtuale al coperto.

Riunione del Gruppo di Lavoro "Foreste Montane"

Si terrà in Municipio a Tolmezzo, Città Alpina dell’Anno 2017, un incontro internazionale del Gruppo di Lavoro “Foreste Montane” presieduto per il biennio 2017-2018 dal dott. Rinaldo Comino della Direzione Centrale Risorse Agricole, Forestali ed Ittiche della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Il 27 e 28 Aprile, nel cuore della Montagna Friulana - Tolmezzo, si riunirà il GDL Foreste Montane” importante piattaforma della Convenzione delle Alpi, trattato internazionale sottoscritto dai Paesi alpini (Austria, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Monaco, Slovenia e Svizzera) e dall’Unione Europea per lo sviluppo sostenibile e la protezione delle Alpi.
I lavori, inseriti sempre nel campo della cooperazione territoriale (GECT - Euregio “Senza confini”), toccheranno i temi della promozione e dello sviluppo del territorio tenendo fermo il concetto di sostenibilità ambientale.
Si parlerà di esperienze concrete, che reagendo al cambiamento climatico positivamente, e garantendo al meglio la tutela delle biodiversità locali, fanno crescere il nostro territorio in campo economico e turistico. Un’economia alpina, insomma, che secondo le disposizioni della Convenzione delle Alpi si basi sempre più sulle basse emissioni, sulla sostenibilità, sull’inclusione e che al tempo stesso sappia valorizzare il nostro patrimonio boschivo e il suo pregiato legno.

È così previsto in quest’ottica, oltre alla riunione del Gruppo di Lavoro, un sopralluogo in Val Pesarina dove verrà esaminata un’attività di filiera corta foresta-legno esempio virtuoso di tali positive pratiche.

La partecipazione è riservata agli addetti ai lavori
Maggiori informazioni sul Gruppo di Lavoro a questo link

21/04/2017

Al Cinema con LEGGIMONTAGNA

Programma

Inizia la serie di proiezioni organizzate da ASCA in collaborazione con il prestigioso Trento Film Festival.
"Al CINEMA con LEGGIMONTAGNA" prevede tre lungometraggi selezionati da Trento Film Festival 365 -  www.trentofestival.it : una rara occasione per vedere sul grande schermo piccoli-grandi film sulla Montagna.

Si parte il 21 aprile nella sala Treu di Moggio Udinese con il film SOLO DI CORDATA di Davide Riva.

Il 5 maggio a Paluzza presso il Cinema Teatro Daniel verrà proiettato ALTA SCUOLA di Michele Trentini.

La mini rassegna si chiuderà a Pontebba il 19 maggio con una pellicola dal respiro internazionale girata in Pakistan dalla regista Lara Lee e dal titolo K2 AND THE INVISIBLE FOOTMEN.


Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero con inizio alle ore 21:00.

22/04/2017

Corpo & Musica 2017

Corpo & Musica ed. 2017
Corpo & Musica ed. 2016 - Carnicats
Punto Fit Spin Team

Il 22-23-24-25 Aprile torna la manifestazione Corpo & Musica.
Giunta alla seconda edizione, la kermesse organizzata dall’associazione Gruppo Shangai con la collaborazione del Comune di Tolmezzo, punta ad incrementare le presenze (ben 1500 nel 2016!) con un aggiornamento alla versione 2.0.

Le giornate per quest'anno salgono a quattro, ma la formula rimane invariata e di successo:

MUSICA | SPORT | FITNESS | ENOGASTRONOMIA: WHAT ELSE?

I concerti, proposti gratuitamente, animeranno il palco allestito presso il centro studi di Viale Aldo Moro con le sonorità di musicisti di prim'ordine.


Sabato 22 si esibiranno i Radio Zastava. Eclettica formazione che fa della musica di derivazione balcanica la sua bandiera. La band, che muove i suoi passi dalla multiculturale Gorizia, non può che avere nel suo DNA influssi musicali provenienti dalle culture italiana, friulana, slovena, austriaca e serbo-bosniaca. La loro proposta musicale che si snoda tra ritmi, melodie e armonie balcaniche, ma non teme incursioni swing, rock e reggae, vi farà divertire e ballare.

Domenica 23 sarà la volta dei Young Tree e a seguire il DJ Set degli Africa Unite di Bunna e Madaski, paladini e pionieri della musica reggae in Italia. Ritmi in levare e tanta solarità sbarcheranno a Tolmezzo per un concerto indimenticabile.

Lunedì 24 sul palco si esibiranno le Pinkarmada, musiciste di ottimo calibro legate dalla passione per il buon rock!

Martedì 25 a partire dalle ore 14:00 si svolgeranno le selezioni regionali di "Arezzo Wave".

Da non dimenticare, poi, gli appuntamenti sportivi e di Fitness che per tutto l'arco della manifestazione si svolgeranno sotto la supervisione dei validi istruttori di Palestra Punto Fitness, Punto Fit Spin Team e CrossFit Tolmezzo.

Il clou delle manifestazioni sportive è previsto per Domenica 23 aprile. L'Indoor Cycling Spinning Day organizzato da Punto Fit Spin Team: un'intera giornata dedicata allo spinning, il cui obiettivo è far sì che: “la concentrazione e il coinvolgimento porti la mente a superare la fatica aumentando la voglia di continuare a pedalare”.

23/03/2017

INNOVALP - Festival delle idee per la montagna

Dopo l'anteprima nazionale, entra nel vivo il festival dedicato alle idee per la montagna.
L'edizione 2017 cade in occasione dei venti anni di attività della cooperativa sociale CRAMARS.
INNOVALP  quest'anno si caratterizzerà per una visione di futuro che cerchi di disarticolare la "destinazione" Montagna dagli stereotopi.
Per fare ciò i temi toccati avranno come fulcro parole chiave come Attrattività, Autenticità e Accessibilità.

Il festival, inserito nella cornice più ampia del programma di Tolmezzo Città Alpina dell'anno 2017,
si svolgerà nelle giornate del 23-24-25 Marzo ed è realizzato da CRAMARS in collaborazione con Carnia Industrial Park e con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e il Comune di Tolmezzo.

Per ulteriori informazioni sui singoli eventi e sugli ospiti è possibile visualizzare il sito e scaricare il programma completo. Per aderire ai seminari è inoltre presente sul sito un modulo per le iscrizioni.

Segui la pagina Facebook del Comune di Tolmezzo e di CRAMARS per rimanere aggiornato sull'iniziativa

23/03/2017

"Quale futuro per la Caserma Cantore?" CONFRONTO APERTO

 

18/03/2017

"QUASI NIENTE" Presentazione in anteprima italiana

Sabato 18 Marzo alle ore 21.00, il nuovo libro di Mauro Corona e Luigi Maieron, frutto di un sodalizio ormai consolidato e di una grande amicizia, verrà presentato dai due autori sul palco del Teatro Comunale L. Candoni nella cornice più ampia degli eventi legati a Tolmezzo Città Alpina dell’anno 2017 che si inaugurerà ufficialmente il 28 aprile prossimo.

L’evento sarà inoltre un’anteprima di Maggio Letterario, la rassegna di incontri con l’autore organizzata dal Comune di Tolmezzo e giunta quest’anno alla 3^ edizione.

Maggiori informazioni: possono essere richieste all’ufficio cultura del comune di Tolmezzo telefonando al numero 0433 487987 o inviando un’e-mail a cultura@com-tolmezzo.regione.fvg.it

 

17/03/2017

Convegno "Piccoli Comuni di Montagna"

Venerdì 17 Marzo presso la sala conferenze UTI della Carnia dalle ore 9:30 si svolgerà il convegno intitolato "piccoli Comuni di Montagna" promosso da FEDERBIM, BIM Tagliamento e in collaborazione con I.S.I.S. Paschini / Linussio. L'evento si inserisce tra le manifestazioni di Tolmezzo Città Alpina dell'anno 2017.

Per ulteriori informazioni si veda il programma.