C'è tempo fino al 31 dicembre 2018 per regolarizzare i dispositivi fissi esistenti per l'attingimento di acque superficiali in zona montana

22.05.2018 08:31 Età: 31 days

C'è tempo fino al 31 dicembre 2018 per regolarizzare i dispositivi fissi esistenti per l'attingimento di acque superficiali in zona montana

Categoria: Territorio, ambiente, raccolta legna, rifiuti

 

La Legge Regionale 11/2015, art. 40, prevede che L’ATTINGIMENTO DI ACQUE SUPERFICIALI in zona montana a mezzo di dispositivi fissi debba essere AUTORIZZATO DAL COMUNE, quando è al servizio di:
a) rifugi alpini o malghe;
b) edifici isolati non adibiti ad attività economiche e privi di strutture acquedottistiche.

SANATORIA entro il 31 dicembre 2018 (L.R. 3/2018, art. 16)
In data 15 febbraio 2018 è entrata in vigore la LR n. 3/2018 "Norme urgenti in materia di ambiente, di energia, di infrastrutture e di contabilità".
In particolare l'art. 16, comma 1, della LR 3/2018 prevede che l'attingimento di acque superficiali a mezzo di dispositivi fissi ESISTENTI ALLA DATA DEL 15 FEBBRAIO 2018, sia soggetto ad autorizzazione in sanatoria rilasciata dal Comune, previa presentazione dell'istanza entro il 31 dicembre 2018.

Per ulteriori informazioni:
- Ufficio Ambiente-Energia  - Gesione associata tra i comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Tolmezzo e Verzegnis - Via Del Din 8/b TOLMEZZO - tel 0433 487924
- Sito della Regione