Celebrazione matrimonio civile a Tolmezzo

Oggetto

Celebrazione di matrimonio civile a Tolmezzo

Area Tematica

Anagrafe, residenza, nascita, morte

Descrizione

Il Sindaco, nella sua qualità di Ufficiale di governo, o un suo delegato, possono celebrare il matrimonio civile pubblicamente in Comune alla presenza di due testimoni maggiorenni.

Responsabile procedimento: Sandro Floreani

Termine per la conclusione (giorni): 30

 : Regolamento comunale sul procedimento amministrativo

Uffici: Servizi demografici

QUANDO SI PUÒ CELEBRARE IL MATRIMONIO

Il matrimonio può essere celebrato trascorsi tre giorni e non oltre i sei mesi dall'avvenuta esecuzione delle pubblicazioni di matrimonio.

SEPARAZIONE DEI BENI

La scelta del regime patrimoniale di separazione dei beni dei coniugi può essere fatta tramite dichiarazione verbale all'Ufficiale di stato civile al momento del matrimonio.

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

La richiesta di celebrare il matrimonio comporta la necessità di prenotare una delle sale disponibili per la cerimonia e deve essere inoltrata almeno venti giorni lavorativi prima della data di celebrazione.
La visita della sala destinata alla celebrazione dei matrimoni civili può essere effettuata su appuntamento.

COME COMPILARE LA DOMANDA

La domanda può essere compilata utilizzando il modulo allegato.

COSTI E ORARI DI APERTURA DELLE SALE

Tariffa euro Iva esclusa
residenti (almeno uno degli sposi) o iscritti all’Aire di Tolmezzonon residenti
 
    SALA CONSIGLIO
 
40,0080,00
 
    SALA GIUNTA/UFFICIO DEL SINDACO
 
Gratuita50,00
 
    SALA ESPOSITIVA PALAZZO FRISACCO (Primo piano)
 
80,00100,00

Le sale sono disponibili con i seguenti orari:
Lunedì 8.00-13.00 e 14.00-18.00;
Martedì 8.00-13.00 e 14.00-17.00;
Mercoledì 8.00-13.00;
Giovedì 8.00-13.00 e 14.00-18.00;
Venerdì 8,00-13.00.
La celebrazione dei matrimoni fuori orario è subordinata alla disponibilità degli operatori e delle strutture dell’Amministrazione Comunale.

ALLEGATI ALLA DOMANDA

- Ricevuta del versamento dell'importo eventualmente dovuto per l’utilizzo della sala, da effettuarsi presso la Tesoreria comunale.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere consegnata al Comune in uno dei seguenti modi:
- direttamente, consegnandola all'ufficio di riferimento, all'Ufficio Protocollo oppure allo Sportello del Cittadino durante gli orari di apertura al pubblico;
- tramite fax;
- tramite posta (ordinaria - in questo caso non c’è garanzia di ricevimento - o raccomandata);
- tramite posta elettronica “semplice”, all'indirizzo dell'ufficio di riferimento o del Comune, se firmata digitalmente, oppure se scansionata con allegata la copia del documento di identità (in questo caso non c’è garanzia di ricevimento);
- tramite PEC all'indirizzo PEC del Comune interessato se firmata digitalmente, oppure se scansionata con allegata la copia del documento di identità, in questo caso l'invio ha lo stesso valore di una raccomandata AR.

COSA FARE SE L’UFFICIO NON RISPONDE

Se il Responsabile del procedimento indicato nella sezione riferimenti non risponde entro il termine per la conclusione indicato nella stessa sezione, il cittadino può chiedere al Segretario Generale del Comune di Tolmezzo di farlo al suo posto, avvalendosi del potere sostitutivo in caso di inerzia per mancata o tardiva emanazione di provvedimenti nei termini da parte dei responsabili inadempienti che gli è stato conferito dalla Giunta Comunale.

ULTERIORI REGOLE PER UTILIZZO DELLE SALE

L’Ufficio di Stato Civile darà, in coordinamento con gli altri uffici comunali, le disposizioni necessarie a garantire che i servizi richiesti siano regolarmente prestati.
Qualora i servizi richiesti non venissero prestati, in tutto o in parte, per causa imputabile al Comune, si provvederà alla restituzione totale o parziale delle somme eventualmente corrisposte.
Nessun rimborso spetterà qualora la mancata prestazione dei servizi richiesti sia imputabile alle parti richiedenti.
La Giunta Comunale stabilirà gli orari della celebrazione dei matrimoni civili. La celebrazione dei matrimoni fuori orario è subordinata alla disponibilità degli operatori e delle strutture dell’Amministrazione Comunale.
I richiedenti possono, a propria cura e spese, arricchire la sala con ulteriori arredi ed addobbi che, al termine della cerimonia, dovranno essere tempestivamente ed integralmente rimossi, sempre a cura dei richiedenti.
La sala dovrà essere quindi restituita nelle medesime condizioni in cui è stata concessa per la celebrazione.
È assolutamente vietato gettare riso, confetti, coriandoli od altro all’interno delle strutture comunali.
È fatto divieto assoluto di introdurre all’interno delle sale sopraindicate alimenti e/o bevande, nonché di organizzare ricevimenti e buffet.
Il Comune di Tolmezzo si intende sollevato da ogni responsabilità legata alla custodia degli arredi ed addobbi temporanei disposti dai richiedenti.
Danni e Responsabilità
- Nel caso si verifichino danneggiamenti alle strutture concesse per la celebrazione, l’ammontare degli stessi, salvo identificazione del diretto responsabile, sarà addebitato al soggetto richiedente.
Servizio vigilanza -
Sarà garantita la presenza di un agente di polizia municipale all’esterno della sala in cui ha luogo la celebrazione del matrimonio al fine di garantire l’ordine pubblico e la sicurezza.