Cremazione

Oggetto

Cremazione 

Area Tematica

Anagrafe, residenza, nascita, morte

Descrizione

I familiari di un defunto che non avesse già espresso in vita la volontà di venire cremato (in forma scritta, o con disposizione testamentaria, o con dichiarazione resa al Comune di residenza) possono dichiarare la medesima volontà presso il comune di residenza o presso il comune dove è avvenuto il decesso.

Responsabile procedimento: Sandro Floreani

Termine per la conclusione (giorni): 30

: Regolamento comunale sul procedimento amministrativo

: Al momento della richiesta

Uffici:

Servizi Demografici - Tolmezzo

Servizi Demografici - Amaro

Servizi Demografici - Cavazzo Carnico

Servizi Demografici - Verzegnis

CONTENUTO DELLA MANIFESTAZIONE DI VOLONTÀ

I familiari dichiarano che il defunto aveva manifestato la volontà di essere cremato.

CHI PUÒ PRESENTARE LA MANIFESTAZIONE DI VOLONTÀ

La manifestazione di volontà può essere presentata dal coniuge oppure, in mancanza di questo, dal parente più prossimo individuato ai sensi degli artt. 74, 75, 76 e 77 del Codice civile (nell'ordine: figli, genitori, fratelli, sorelle, nipoti ecc.). e, in caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, della maggioranza assoluta di essi.

QUANDO E COME PRESENTARE LA MANIFESTAZIONE DI VOLONTÀ

La manifestazione di volontà può essere presentata direttamente all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza o del Comune dove è avvenuto il decesso. 

COSA PORTARE

È necessario portare con sé un documento di identità valido.

PRECISAZIONE

Le ceneri del defunto che non abbia personalmente presentato diversa volontà in vita, devono essere tumulate in un pubblico cimitero o detenute in casa.