Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) in alternativa al permesso di costruire

Oggetto     

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) in alternativa al permesso di costruire

Area tematica

Edilizia Privata

Descrizione   

Questo procedimento si utilizza in alternativa al permesso a costruire nei seguenti casi:
a) interventi di nuova costruzione di cui all’art. 19, comma 1, lettera a) della LR 19/2009, qualora ammessi dallo strumento urbanistico comunale recante precise disposizioni plano-volumetriche e non ricadenti in zone assoggettate a piano attuativo;
b) interventi di cui all' articolo 19, comma 1, lettera b);
c) interventi di ristrutturazione edilizia di cui all' articolo 19, comma 1, lettera c) della LR 19/2009;
d) interventi di ristrutturazione urbanistica e di trasformazione territoriale qualora siano disciplinati da piani attuativi comunque denominati, ivi compresi gli accordi negoziali aventi valore di piano attuativo, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale in sede di approvazione degli stessi piani o di ricognizione di quelli vigenti.
Il procedimento è previsto dall'art. 18 Legge Regionale n. 19/2009 "Codice regionale dell'edilizia".

Responsabile procedimento: Andrea Patrone

: Dopo aver presentato la D.I.A. è necessario attendere 30 giorni per consentire all'Ufficio di verificare la regolarità dell'attività edilizia. Trascorsi 30 giorni senza che l'Ufficio intervenga nel procedimento, si può dare inizio ai lavori.

: L.R. 19/2009 Codice Regionale dell'Edilizia

Ufficio: Edilizia Privata

 

 

CHI PUÒ PRESENTARE LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) viene presentata dalla persona fisica o giuridica proprietaria delle aree o dei fabbricati interessati o da altri soggetti nei limiti in cui è loro riconosciuto il diritto di eseguire le opere.

COME COMPILARE LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) deve essere compilata utilizzando il modello allegato.

ALLEGATI ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA)

L'elenco degli allegati alla SCIA è contenuto nel "modulo EdPriv SCIA ALTERNATIVA PDC" allegato.
I diritti di segreteria possono essere versati presso la Tesoreria Comunale.

COME PRESENTARE LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA)

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) può essere consegnata al Comune in uno dei seguenti modi:
- direttamente, consegnandola all'ufficio di riferimento, all'Ufficio Protocollo oppure allo Sportello del Cittadino durante gli orari di apertura al pubblico;
- tramite fax;
- tramite posta (ordinaria - in questo caso non c’è garanzia di ricevimento - o raccomandata);
- tramite posta elettronica “semplice”, all'indirizzo dell'ufficio di riferimento o del Comune, se firmata digitalmente, oppure se scansionata con allegata la copia del documento di identità (in questo caso non c’è garanzia di ricevimento);
- tramite PEC all'indirizzo PEC del Comune interessato se firmata digitalmente, oppure se scansionata con allegata la copia del documento di identità, in questo caso l'invio ha lo stesso valore di una raccomandata AR.

COME SI CONCLUDE IL PROCEDIMENTO

Dopo aver presentato la SCIA è necessario attendere 30 giorni per consentire all'Ufficio di verificare la regolarità dell'attività edilizia. Trascorsi 30 giorni senza che l'Ufficio intervenga nel procedimento, si può dare inizio ai lavori.