Partecipazione al procedimento

Oggetto

Partecipazione al procedimento

Descrizione

I portatori di interessi pubblici o privati e i portatori di interessi diffusi (associazioni e comitati) hanno diritto di intervenire nei procedimenti amministrativi dai quali potrebbe derivare loro uno svantaggio.
- Gli interessati possono intervenire nel procedimento amministrativo con le seguenti modalità:
a) prendendo visione degli atti del procedimento, salvo i casi di esclusione dal diritto di accesso;
b) presentando memorie scritte e documenti, che l'amministrazione ha l'obbligo di valutare quando sono pertinenti all'oggetto del procedimento.
Normativa di riferimento: Legge n. 241 del 14-8-1990

Responsabile procedimento: Ogni responsabile del procedimento per gli atti di sua competenza

Termine per la conclusione (giorni): 30

In base alla norma: Regolamento comunale sul procedimento amministrativo

Uffici:

Sportello del Cittadino - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Tolmezzo

Sportello del Cittadino - Amaro

Sportello del Cittadino - Cavazzo Carnico

Sportello del Cittadino - Verzegnis

In accoglimento delle osservazioni e proposte presentate dai cittadini, l'Amministrazione può concludere accordi con gli interessati per determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale, o in sostituzione di questo.

Le disposizioni relative alla partecipazione al procedimento non si applicano nei confronti dell'attività diretta all'emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione, programmazione e tributari.

Quando il diritto di partecipazione al procedimento si esprime prendendo visione degli atti, il procedimento al quale fare riferimento è quello di Accesso agli atti.

Nel caso di presentazione di memorie scritte e documenti, le indicazioni da seguire sono le seguenti.

CHI PUÒ PRESENTARE MEMORIE SCRITTE E DOCUMENTI

Possono presentare memorie scritte e documenti i portatori di interessi pubblici o privati e i portatori di interessi diffusi (associazioni e comitati) ai quali potrebbe derivare loro uno svantaggio dal procedimento.

COME PRESENTARE MEMORIE SCRITTE E DOCUMENTI

Memorie scritte e documenti possono essere consegnati al Comune in uno dei seguenti modi:

- direttamente, consegnandoli all'ufficio di riferimento, all'Ufficio Protocollo oppure allo Sportello del Cittadino durante gli orari di apertura al pubblico;

- tramite fax;

- tramite posta (ordinaria - in questo caso non c’è garanzia di ricevimento - o raccomandata);

- tramite posta elettronica “semplice”, all'indirizzo dell'ufficio di riferimento o del Comune, se firmati digitalmente, oppure se scansionati con allegata la copia del documento di identità (in questo caso non c’è garanzia di ricevimento);

- tramite PEC all'indirizzo PEC del Comune interessato se firmati digitalmenti, oppure se scansionati con allegata la copia del documento di identità, in questo caso l'invio ha lo stesso valore di una raccomandata AR.

COSA FARE SE L’UFFICIO NON RISPONDE

Se il Responsabile del procedimento non risponde entro il termine per la conclusione indicato nella sezione riferimenti del procedimento, il cittadino può chiedere al Segretario Generale del Comune di Tolmezzo di farlo al suo posto, avvalendosi del potere sostitutivo in caso di inerzia per mancata o tardiva emanazione di provvedimenti nei termini da parte dei responsabili inadempienti che gli è stato conferito dalla Giunta Comunale.