Raccolta di piante schiantate dai boschi comunali di Tolmezzo e Amaro

Oggetto

Raccolta di piante schiantate dai boschi comunali di Tolmezzo e Amaro

Area Tematica

Territorio, ambiente, raccolta legna, rifiuti

Descrizione

Questo procedimento si utilizza per chiedere l'autorizzazione a raccogliere nei boschi comunali di Tolmezzo e Amaro piante schiantate, divelte, affette da fitopatologie, di scarso valore economico o che devono essere sgombrate con celerità per motivi di sicurezza. Si tratta di una domanda alternativa alla richiesta di concessione di legna da ardere che avviene in seguito alla pubblicazione di un pubblico avviso emanato ogni anno, indicativamente entro il mese di maggio a Tolmezzo e entro il mese di settembre ad Amaro

Responsabile procedimento: Barbara Fachin

: 30

: Regolamento comunale sul procedimento amministrativo.

Ufficio: Gare e Patrimonio

COSA SI PUÒ RACCOGLIERE CON QUESTA DOMANDA

Questa domanda viene presentata solo ed esclusivamente per raccogliere piante schiantate, divelte, anche a seguito di alluvioni o altre calamità naturali, in deperimento, affette da fitopatologie, di scarso valore economico o che devono essere sgombrate con celerità per motivi di sicurezza (vedi articolo 9 dei Regolamenti di Tolmezzo e di Amaro).

E' necessario conoscere esattamente il luogo e le condizioni in cui si trova la pianta danneggiata, in modo da indicarli con precisione sul modulo di domanda.

Verrà concesso un quantitativo massimo di 3,5 metri cubi annui al prezzo di vendita elaborato sulla base del verbale di stima redatto dai soggetti competenti tenendo conto sia dei parametri fissati nel piano di gestione forestale, sia della valutazione di elementi oggettivi (vedi articolo 5 di entrambi i Regolamenti).

L'assegnazione delle piante schiantate è ALTERNATIVA alla concessione di legna da ardere che avviene in seguito all'emanazione di un pubblico avviso ogni anno indicativamente entro il mese di maggio a Tolmezzo e entro il mese di settembre ad Amaro.

CHI PUÒ PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere presentata a Tolmezzo e ad Amaro:

- dai nuclei familiari residenti;

- da associazioni ed enti privati senza scopo di lucro con sede nel Comune per iniziative connesse alla loro attività.

Nell'arco di un anno solare può presentare la richiesta solo un componente del nucleo familiare o dell'associazione/ente privato, a condizione che non sia titolare di ditta boschiva, né proprietario di boschi ubicati in zone facilmente accessibili del territorio comunale.

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento, una volta sola in un anno e, come già precisato, è alternativa alla richiesta di concessione di legna da ardere.

COME COMPILARE LA DOMANDA

La domanda può essere compilata utilizzando il modulo allegato.

ALLEGATI ALLA DOMANDA

Fotocopia di un valido documento di identità, se la domanda non viene sottoscritta davanti al funzionario che la riceve e che deve riconoscere la persona che sottoscrive.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere consegnata al Comune in uno dei seguenti modi:
- direttamente, consegnandola all'ufficio di riferimento, all'Ufficio Protocollo oppure allo Sportello del Cittadino durante gli orari di apertura al pubblico;
- tramite fax;
- tramite posta (ordinaria - in questo caso non c’è garanzia di ricevimento - o raccomandata);
- tramite posta elettronica “semplice”, all'indirizzo dell'ufficio di riferimento o del Comune, se firmata digitalmente, oppure se scansionata con allegata la copia del documento di identità (in questo caso non c’è garanzia di ricevimento);

- tramite PEC all'indirizzo PEC del Comune interessato se firmata digitalmente, oppure se scansionata con allegata la copia del documento di identità, in questo caso l'invio ha lo stesso valore di una raccomandata AR.

COME SI CONCLUDE IL PROCEDIMENTO

Il richiedente riceve l'autorizzazione scritta da parte del Comune e solo a quel punto può procedere al taglio/raccolta della legna. Successivamente riceve anche la fattura necessaria per effettuare, presso la Tesoreria comunale, il pagamento del quantitativo di legna concesso.

COSA FARE SE L’UFFICIO NON RISPONDE

Se il Responsabile del procedimento indicato nella sezione riferimenti non risponde entro il termine per la conclusione indicato nella stessa sezione, il cittadino può chiedere al Segretario Generale del Comune di Tolmezzo di farlo al suo posto, avvalendosi del potere sostitutivo in caso di inerzia per mancata o tardiva emanazione di provvedimenti nei termini da parte dei responsabili inadempienti che gli è stato conferito dalla Giunta Comunale.

Per maggiori informazioni consulta:

- il Regolamento comunale per l'assegnazione di legname proveniente dai boschi di proprietà comunale a privati ed associazione ed enti senza scopo di lucro di TOLMEZZO.

- e il Regolamento comunale per l'assegnazione di legname proveniente dai boschi di proprietà comunale a privati ed associazione ed enti senza scopo di lucro di AMARO.


Vedi anche:

- Attestato di adesione alla certificazione regionale del FVG per la gestione forestale secondo lo schema PEFC del Comune di Tolmezzo